Agevolazioni

04-08-2016

VERIFICA SCOPERTURE

Si fa presente che l’INPS, con messaggio n 3184 del 25/7/2016, ha annunciato che le procedure previste per il rilascio del DURC ON LINE avranno valenza anche al fine della fruizione delle agevolazioni contributive.

Ciò comporterà che la verifica della correttezza contributiva sarà effettuata interrogando gli archivi dell’INPS, dell’INAIL e, per le aziende edili, della Cassa Edile.

Si ricorda che la legge 296/2006 articolo 1 comma 1175, a decorrere dal 1 luglio 2007, ha subordina la fruizione dei benefici normativi e contributivi, previsti dalla normativa in materia di lavoro, a:

1 possesso di un DURC REGOLARE

2 rispetto dei CCNL nazionali, territoriali e, dove esistenti, accordi aziendali

Successivamente la legge 92/2012 all’articolo 4 comma 12, oggi confluito all’interno del D.LGS. 14 SETTEMBRE 2015 N. 150 art. 31, ha previsto ulteriori presupposti per la fruizione degli incentivi contributivi ovvero:

a) gli incentivi non spettano se l'assunzione costituisce attuazione di un obbligo preesistente, stabilito da norme di legge o della contrattazione collettiva, anche nel caso in cui il lavoratore avente diritto all'assunzione viene utilizzato mediante contratto di somministrazione;

b) gli incentivi non spettano se l'assunzione viola il diritto di precedenza, stabilito dalla legge o dal contratto collettivo, alla riassunzione di un altro lavoratore licenziato da un rapporto a tempo indeterminato o cessato da un rapporto a termine, anche nel caso in cui, prima dell'utilizzo di un lavoratore mediante contratto di somministrazione, l'utilizzatore non abbia preventivamente offerto la riassunzione al lavoratore titolare di un diritto di precedenza per essere stato precedentemente licenziato da un rapporto a tempo indeterminato o cessato da un rapporto a termine;

c) gli incentivi non spettano se il datore di lavoro o l'utilizzatore con contratto di somministrazione hanno in atto sospensioni dal lavoro connesse ad una crisi o riorganizzazione aziendale, salvi i casi in cui l'assunzione, la trasformazione o la somministrazione siano finalizzate all'assunzione di lavoratori inquadrati ad un livello diverso da quello posseduto dai lavoratori sospesi o da impiegare in diverse unità' produttive;

d) gli incentivi non spettano con riferimento a quei lavoratori che sono stati licenziati nei sei mesi precedenti da parte di un datore di lavoro che, al momento del licenziamento, presenta assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con quelli del datore di lavoro che assume o utilizza in somministrazione, ovvero risulta con quest'ultimo in rapporto di collegamento o controllo;

e) con riferimento al contratto di somministrazione i benefici economici legati all'assunzione o alla trasformazione di un contratto di lavoro sono trasferiti in capo all'utilizzatore e, in caso di incentivo soggetto al regime de minimis, il beneficio viene computato in capo all'utilizzatore;

Per quanto attiene la disciplina del DURC ON LINE si rinvia alla circolare 126 del 26/6/2015.

Per avere una visione delle normative e delle circolari citate si invita a visionare le pagine web sotto citate:

Messaggio INPS n  3184 del 25/7/2016 ⇒ VAI AL DOCUMENTO

Circolare INPS n 126 del 26/6/2015 ⇒ VAI AL DOCUMENTO

Legge 296/2006 ⇒ VAI AL DOCUMENTO

D. LGS 150/2015 ⇒ VAI AL DOCUMENTO

Si invitano quindi tutte le aziende che stanno sfruttando agevolazioni contributive, alla sistemazione di eventuali pendenze nei confronti dell’INPS dell’INAIL e della Cassa Edile.

Lo Studio rimane a disposizione per ogni chiarimento

Pasquale RUSSO

CONSULENTE DEL LAVORO IN CORNAREDO (MILANO)

Categoria:  AGEVOLAZIONI

Stampa il documento