Lavoro accessorio

03-11-2016

Buoni lavoro

Faccio seguito al mio articolo dell’8/10/2016, a cui rinvio, per informare che l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con circolare n 1 del 17/10/2016, ha diramato le prime istruzioni in merito alla comunicazione preventiva delle prestazioni di lavoro accessorio prevista per Imprenditori e Professionisti.

La comunicazione andrà fatta:

1. a mezzo posta elettronica agli appositi indirizzi di nuova costituzione (alla mail non potranno essere allegati file);

2. almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione;

3. nell’oggetto della mail dovrà essere indicata il codice fiscale e la ragione sociale del committente;

4. nel corpo della mail si dovrà indicare:

a) i dati del committente RAGIONE SOCIALE E CODICE FISCALE;

b) i dati del lavoratore NOME – COGNOME – CODICE FISCALE;

c) luogo della prestazione;

d) il giorno della prestazione;

e) la data di inizio e di fine della prestazione;

Nella stessa mail potranno essere comunicati più periodi di lavoro, nonchè l'attività lavorativa prestata da più soggetti.

Rimane in essere l’obbligo di comunicazione di inizio attività nei confronti dell’INPS. Copia della mail dovrà essere conservata per dimostrare l'avenuto adempimento.  

Gli elenchi degli appositi indirizzi mail sono presente all’interno del documento (per Milano l’indirizzo di nuova costituzione è voucher.milano-lodi@ispettorato.gov.it).

Vai alla circolare 1/2016

Vai al mio articolo del 8/10/2016

Vai alle FAQ del Ministero del Lavoro del 2/11/2016

Lo Studio rimane a disposizione per ogni chiarimento.

Pasquale RUSSO

CONSULENTE DEL LAVORO IN CORNAREDO (MILANO)

Categoria:  BUONI LAVORO

Stampa il documento